A tanti è capitato di trovarsi in compagnia di qualcuno che russa nel sonno e pensare: “Dorme così profondamente!”

Russare non sempre però è sinonimo di un buon sonno ristoratore.
Il rumoroso fenomeno, che origina dalle vibrazioni provocate dal passaggio dell’aria attraverso le
strutture del naso e della gola, viene spesso attribuito a situazioni di grande stanchezza o stress
psico-fisico.

 

Non di rado però, dietro questo fenomeno si celano varie problematiche e/o patologie che, durante il sonno, associano al russare una complicanza importante che prende nome di “Apnea notturna”.

Con questo termine si identifica una riduzione periodica, se non anche una
interruzione vera e propria, della funzione respiratoria.

 

Distinguiamo principalmente l’apnea centrale (di origine neurologica, dove viene a mancare lo stimolo nervoso alla muscolatura dell’apparato respiratorio) e l’apnea ostruttiva (di tipo meccanico).

Quella che si manifesta più frequentemente è quella ostruttiva. Essa è dovuta ad una ostruzione o compressione delle alte vie respiratorie. Spesso si attribuisce a patologie come l’obesità o ad altri fattori come ad esempio la fisionomia del viso (palato stretto, mandibola piccola) e del collo (con una grossa circonferenza), l’abuso di sostanze come l’alcool o alcuni farmaci ad azione sedativa (possono provocare un eccessivo rilassamento della muscolatura della bocca e della gola fino ad arrivare al collasso respiratorio).

 

Gli individui soggetti al russare, oltre a disturbare il sonno altrui suscitando fastidio e ilarità, risentono di frequenti risvegli notturni, messi in atto dall’organismo per sopperire all’emergenza di riprendere un’adeguata respirazione e ossigenazione cerebrale.

 

Pare dunque evidente che queste persone risentano in primis di un insolita insonnia caratterizzata da un sonno più volte interrotto e un conseguente abbassamento della qualità della vita: sonnolenza diurna ,con maggior difficoltà alla concentrazione e maggiori rischi per la salute.

 

Bisogna dunque non sottovalutare questi episodi, soprattutto se ricorrenti, affidandosi alla competenza di medici specialisti che, mediante anamnesi ed esami specifici, focalizzino esattamente la condizione al fine di mettere in atto le opportune contromisure terapeutiche.

Al fine di aiutarvi ad affrontare meglio questo disturbo, vi proponiamo una soluzione: la DreamBox Russamento.

SCOPRI LA DREAMBOX RUSSAMENTO